Santa Croce

Permesso di Ricerca

Titolarità: Irminio 100%

Conferimento: 16/12/2010

Periodo di Vigenza: 1° periodo

Scadenza: 16/12/2016 – sospensione temporale

Regione: Molise e Campania

Provincia: Campobasso e Benevento

Area: 745.60 Km2

Permesso Santa Croce

Il permesso di ricerca Santa Croce è ubicato nelle regioni Molise e Campania e ricade nei territori delle province di Campobasso e Benevento per un’estensione di 745.60 Km2.Mappa Santa Croce

L’esplorazione dell’area è iniziata nel 1960 con la perforazione di numerosi pozzi tra i quali S. Croce, Cercemaggiore 1-2, Jelsi 1-1bis-2 1bis e i pozzi del campo di Benevento-Castelpagano che hanno rinvenuto e prodotto olio leggero 38°- 45°API.

L’area è coperta da un rilievo sismico 2D di circa 190 Km2 realizzato tra il 1984 ed il 1996.

Il target principale è rappresentato dai calcari fratturati della Formazione Frosolone-Bacino Molisano del Dogger-Cretaceo in trappole strutturali del tipo anticlinali sovrascorse del Campo di S. Croce-Jelsi e secondariamente dalle unità carbonatiche-dolomitiche della piattaforma Apula nell’area di Benevento-Castelpagano.

Nel 2016 è stata avviata la procedura di V.I.A. per la realizzazione di un rilievo 3D (87 Km2) per il miglioramento della qualità immagine sismica e la valutazione del potenziale petrolifero aggiuntivo nel giacimento di S.Croce-Jelsi-Cercemaggiore in posizione strutturalmente più elevata.

Obiettivo della ricerca è anche il potenziale minerario delle trappole ubicate nelle anticlinali sovrascorse e con dislocazioni di tipo strike-slip nelle unità della piattaforma Apula, come nel vicino giacimento ad olio di Benevento.

Novità e Articoli