Il coinvolgimento del territorio

Il coinvolgimento del territorio

Abbiamo da sempre posto una particolare attenzione al territorio in cui operiamo: attenzione per l’ambiente, per il tessuto socio economico locale e massima trasparenza in tutte le operazioni.

Siamo convinti che non possa essere lasciato inutilizzatoun patrimonio di risorse naturali di notevole importanza, e che le attività estrattive debbano essere svolte in un regime di piena trasparenza. Solo così le comunità locali possono avere piena consapevolezza del patrimonio naturale e delle modalità estrattive; solo così possono essere definiti concreti benefici a livello locale.

Il cogeneratore affiancato ai pozzi Irminio in località San Paolino è stato ideato proprio in questa ottica: oltre a rendere autonome le strutture del Centro Olio per quanto riguarda l’elettricità necessaria al loro funzionamento (autoconsumo), permette la cessione di energia termica ad altre utenze esterne.

E’ stato recentemente avviato un tavolo di lavoro con l’amministrazione comunale di Ragusa e le Associazioni agricole dell’indotto che, nelle vicinanze della centrale, potranno disporre di una forma di energia economicamente accessibile, affidabile e rispettosa dell’ambiente.

I ritorni potrebbero essere interessanti sia per gli imprenditori coinvolti, che vedrebbero un abbattimento dei costi dell’energia, sia per il territorio, che si presenterebbe agli occhi del Paese come la prima località in cui è stato reso tangibile l’abbinamento virtuoso di attività estrattive e agricoltura.

Un esempio che dimostra come l’attività estrattiva può davvero essere veicolo di sviluppo sostenibile e orientata alla creazione di ricchezza locale.